Visualizzazioni totali

giovedì 31 marzo 2011

Cambio di Stagione

Ci sono cose che non si possono evitare, e il cambio di stagione è una di queste.
Il sole malaticcio davanti al quale gongoliamo convinte sia arrivato definitivamente il caldo ci suggerisce che è venuto il momento di far definitivamente "fuori" maglioni, giacche e cappotti.
Chi ancora non ha infilato una mano nello scatolone dei vestiti estivi e   ha tirato fuori una maglietta leggera di cui non ricordava nemmeno l'esistenza?
Per non parlare dei sandali presi con i saldi a fine settembre che vegetano ancora nella scatola tra carte veline e bustine varie.
E' arrivato il momento di fare ORDINE.
Ma per evitare che il caos abbia la meglio e ci trasformi in vittime dello stress da “armadio impazzito”, occorre effettuare questa operazione seguendo un metodo (sempre che esista).
Ecco i miei umilissimi consigli:
- Prima di sfoggiare la vostra collezione primavera/estate svuotate l’armadio da quella  autunno/inverno. 
In sostanza bisogna tirare fuori tutto, e una volta che il risultato di decenni di shopping compulsivo straripa da letto, sedie e divanetti, procedere con un’accurata pulizia interna.
Prendetevi un po' di tempo. Io in genere impiego un pomeriggio intero (non sto scherzando) perchè mi perdo a provare pantaloni assurdi che o sono troppo grandi o troppo piccoli.
Inoltre il cambio di stagione è un’occasione irripetibile per lavare l’armadio
Per prima cosa eliminare la polvere con un panno asciutto e poi detergete con qualcosa di indicato ( Io da maniaca pulisco anche le grucce).
Munitevi anche di deodoranti per biancheria ( io uso Orphea) e di scatole colorate o di tessuto.
Con i maglioni che tendono a stropicciarsi meno (?) qualche volta uso i sacchetti da aspirare che consentono di recuperare tanto spazio.
Bene: è’ il momento di scegliere. 
Guardando quel disordine vi sentirete come una mamma che accompagna il pupo il primo giorno di asilo: bisogna lasciarlo andare.
E’ difficile ma qualcuno lo deve pur fare.  E’ complicato, ma bando ai sentimentalismi e al golfino delle medie, dobbiamo fare selezione.
Scommettiamo che esce fuori sempre un capo che non abbiamo mai indossato?
Io non sono una CONSERVATRICE SENTIMENTALISTA. Io BUTTO.

- Ora prendiamo gli scatoloni con i vestiti estivi.
L'imperativo categorico in questa fase è VALUTARE.
Dobbiamo decidere come sistemare ad es. le magliette e i top: vogliamo dividerle/i in base al modello?
Vogliamo fare una colonna con cose più sportive, giornaliere, eleganti?
O le vogliamo dividere per colore? (io faccio una commistione di tutte le ipotesi: magliette eleganti nere, top sportivi colorati, camicie per colore).
Naturalmente dipende da quanti vestiti avete e di quanto spazio disponete.

- Nel frattempo avrete liberato gli scatoloni e potete riporvi i capi invernali, che si spera,di rivedere il più tardi possibile. Se i capi sono stati indossati metteteli a lavare, così eviterete cattivi odori e il prossimo autunno avrete già tutto pronto per essere indossato. 
- Quando vi procurate le scatole pensate anche a sciarpe, foulard e guanti
Meritano un inventario anche loro.
 - Passate ai cassetti. Sperate di averne almeno due. Sono sufficienti per la biancheria intima. Uno per le calze e uno per mutandine, reggiseni, completini vari. La biancheria non è eterna. Buttate quei collanti smagliati, quelle calze che non mettete da anni e quelle mutandine ormai dall’elastico molle. 
L'ikea propone dei fantastici separatori per i cassetti
Differenziateli: da una parte i reggiseni (sono necessari così tanti?), dall’altra le mutandine.
Il vostro armadio faticherà a rimanere in ordine, perché quando sarete di fretta non ripiegherete bene le maglie, né riposizionerete la camicia in base al colore. Ma almeno una volta a settimana provate a dargli una sistemata. Sarà più facile per voi localizzare il capo che state cercando. E’ una buona regola separare gli abiti da casa da quelli per uscire. Tute, pantaloncini e magliette andrebbero messi in un ripiano insieme agli abiti da palestra, da bicicletta.

Naturalmente io a metà lavoro sono:
- già stanca
- convinta di non avere niente da mettere/ o di avere troppe cose inutili
- super convinta di dover rinnovare il mio armadio
- convintissima di dovermi mettere a dieta
- ma sempre più innamorata di alcune cose, abiti o scarpe.
Avete altri suggerimenti?

21 commenti:

  1. ciao alexis,

    oggi un post stupendo! Io non ho ancora cambiato il mio armadio - mi viene un attacco di panico quando penso che devo trascorrere delle ORE ad organizzare e mettere tutto in ordine!! Ma mi tocca a farlo uno di questi giorni! Come te, ogni volta che cambio l'armadio con i vestiti primaverili, mi auto convinco che devo fare la dieta, che non ho niente da mettere e percio'...mi tocca sempre a fare piu' shopping!!

    a presto,
    jos xx

    RispondiElimina
  2. Ciao Alexis,
    prima di tutto io il cambio della stagione l'ho fatto settimana scorsa, stufa di vedere le cose invernali e soprattutto avevo voglia di togliere di mezzo i pantaloni pesanti...già lavoato quasi tutto, tranne dei golf leggeri di lana che uso ancora. Le uniche cose che non ho ancora tirato fuori sono tutti i top che resteranno nella scatola dedicata a ai gold leggeri quando decideranno di farsi mettere via.
    Per intimo un cassetto per reggiseni e parti sotto delle più svariate, si ho bisogno di un cassetto pieno di tutti i colori di intimo se no non mi sento bene. Ogni reggiseno è abbinato al suo sotto così in un batter d'occhi ho trovato entrambe, maglioni magliette sono divise rigorosamente per colore...usando la scala dell'arcobaleno...lo stesso l'intimo..si sono mala di colore ma alla mattina è la cosa che meglio mi sveglia e mi fa iniziare bene la giornata. Baci Alex

    RispondiElimina
  3. Bella descrizione.... la mia fortuna è avere 2 armadi!
    Sposto solo i vestiti da uno all'altro in base alla stagione... però anche io non riesco a buttare via niente!
    C:

    http://moneygonefor.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. io odio il cambio di stagioned!!!! T_____T
    perchè mi ritrovo che la volta precendete ho regalo tutto e quindi mi ritrovo senza più nulla da mettere XD

    http://theglamouravenue.blogspot.com/

    RispondiElimina
  5. jos xx@ se tu devi metterti a dieta io devo operarmi chirurgicamente. cmq è la sindrome da armadio pieno, più roba hai, meno hai da mettere.

    RispondiElimina
  6. Alessia@ io con l'intimo ci vado cauta, nel senso che lo amo a periodo ma non spendo tantissimo.
    abbino quasi sempre sotto e sopra, ma se scappa uno sgarro non è certo una tragedia per me.
    Bacione

    RispondiElimina
  7. Bellissimo questo post...seguirò i tuoi consigli!!
    Per i maglioni anche io uso le buste che si aspirano, prendono meno spazio e sono più comode..
    per quel che riguarda l'intimo invece, avendo la stanza in comune con mia sorella possediamo un comodino unico con 2 cassetti, quindi ho un unico cassetto in cui metto calze, collant, slip reggiseni...senza nessun criterio..avessi l'ikea qui prenderei quei separa cassetti! uff :(
    un bacione caraa e buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Ed io che pensavo di essere l'unica a vivere il cambio stagione come un momento epocale! Comunque! Condivido pienamente la gioia dei capi ritrovati (di cui non ricordavo l'esistenza) e la sofferenza nel realizzare che DEVO mettermi a dieta!

    Ma tu dici che è giunta l'ora X? A me il venticello freddo di questi giorni rende difficile l'abbandono del cappottino...
    Anche perché, solitamente, appena faccio il cambio stagione io, le temperature si abbassano a valori pseudo-invernali costringendomi a ricacciare fuori tutto dagli scatoloni...-.-""

    RispondiElimina
  9. io mi sento male tutte le volte che faccio il cambio dell'armadio! mi sento anche in colpa vedendo cose mai messe o messe una volta e via...è un momento tragico! e poi non mi entra mai da nessuna parte la roba!
    xo xo
    Francy
    www.labarbeapapa-francy.blogspot.com

    RispondiElimina
  10. oooo... ci sono due pisane che commentano il blog... una dopo l'altra!!!

    RispondiElimina
  11. io aspetto altre due settimane e poi mi dedico a questa che il più delle volte si rivela una vera e propria tortura!

    RispondiElimina
  12. ciao, il tuo blog è davvero carino!ho da poco creato un blog anche io...se ti va passa a dare uno sguardo e se ti piace seguimi,ricambierò

    RispondiElimina
  13. Ho scelto il tuo blog per il premio Stylish Blogger Award! :D

    vieni a trovarmi su http://sognidizuccherofilato.blogspot.com/

    :*

    RispondiElimina
  14. Quest'anno il mio cambio di stagione sarà devastante: trasloco domani a casa nuova! Ho comprato un super armadio di Ikea con mille cassetti e scomparti vari....speriamo che riesca ad esser più ordinata!
    Un bacino!

    RispondiElimina
  15. great post!!!



    xoxo from rome
    K.
    http://kcomekarolina.blogspot.com/

    RispondiElimina
  16. rimando sempre il cambio di stagione, mi inquieta come le pulizie di primavera. baci

    RispondiElimina
  17. Qui da me purtroppo è ancora presto per il cambio di stagione...fa ancora troppo freddo :((
    Forza primavera, insisti!! :)
    Piacere di conoscerti^^
    Ire

    RispondiElimina
  18. oddio, odio fare il cambio dei vestiti, è noiosissimooooo :-)

    RispondiElimina
  19. Bellisismo post (anche molto utile!).
    Io amo questo momento: il cambio di stagione...mi piace mettere da parte gli indumenti visti e stravisti per un'intera stagione e far spazio ad abiti nuovi (almeno per l'occhio)..Solitamente io svuoto l'intera cabina armadio e cerco di arieggiare gli indumenti( solitamente perdo un giorno intero perchè come te, prima di mettere tutto a posto, provo tutto ciò che mi passa dalle mani!).Inoltre sono fissata per un certo tipo di ordine..per cui tutto deve avere un senso: magliette lunghe da una parte , t-shirt dall'altra, pantaloni scuri a un lato e dall'altro quelli chiari...scarpe in ordine di tacco e uso..se posso le ordino anche in base al colore..per le giacca ordino tutto dalla giacca più pesante a quella più leggera per finire con le camicie (non so perchè le ordine sempre in base al colore e alterno una chiara e una scura e così via..)

    Per me non è ancora arrivato il momento del cambio di stagione ma so già che presto toccherà anche a me e avrò molto ma molto da fare..^_^

    buon weekend Ale!
    un bacione, Grazia.

    RispondiElimina
  20. Sei mitica :-)
    Anche nel mio è tutto un ordine di colori, sembriamo pazze mi sa!

    RispondiElimina